Home » Al calar del sole

Prima giornata – Il Corteo Storico

3 agosto 2009 1.931 views Nessun Commento Scritto da

Il 1 agosto si è svolto il Corteo Storico che ha inaugurato i giochi del 18° Palio delle Contrade di Artena. La sfilata, partita da Piazza della Vittoria e conclusasi nella Villa Borghese, ha visto come protagonisti centinaia di figurant:i rappresentanti delle 8 contrade partecipanti, i Pistonieri di Santa Maria del Rovo de Cava de Tirreni, gli Sbandieratori di Carpineto Romano e un simpatico gruppo di spadaccini storici che a conclusione della sfilata si sono dilettati in uno spettacolo nel mezzo del parco di villa Borghese.
La partenza del corteo, contornato dal suggestivo panorama offerto dalla terrazza medievale della piazza, ha dato il là a quella che forse è stata una spettacolare e dettagliata sfilata storica che ha richiamato un numero incredibile di spettatori.
Particolari sono stati i siparietti inscenati da diversi figuranti artenesi che, situati lungo il tragitto, hanno riportato ai nostri occhi scene di vita ormai finite nel dimenticatoio.

Come sempre superlativi i Cavalieri Storici nostrani, curati nei minimi dettagli, sia negli abiti che negli accessories dei cavalli, bardati a dovere e degni delle più famose giostre britanniche.
Grande ammirazione hanno suscitato gli archibugeri di cava dè tirreni, non nuovi agli occhi degli artenesi, sempre “rumorosi” e eccezionali nel manovrare i loro fucili che quest’ anno hanno provocato un piccolo inconveninte, causando la caduta di una “palla” copri- lampione, smossa dallo spostamento d’aria provocato dalla povere da sparo.
Al classico rullo di tamburi si sono avvicendate le contrade, il gonfalone e gli sbandieratori di Carpineto Romano, anch’essi numerosi e molto scenici, come del resto tutti i figuranti che per il primo anno hanno sfilato interamente con abiti di proprietà delle contrade e dell’ associazione.

Tra i colpi di ferula scanditi dal Papa, il corteo è entrato in Villa Borghese accolto dagli applausi e dagli omaggi espressi dal pubblico presente che ha così voluto premiare l’impegno dei contrdaioli e di tutti gli altri partecipanti alla manifestazione.
Possiamo aggiungere che rispetto allo scorso anno la sfilata è parsa decisamente più organizzata e più ricca nel complesso, lasciando con poco spazio anche ai soliti, affezionati maligni da bar.

La versione dell’articolo con i commenti abilitati è raggiungibile a questo indirizzo

Tag:,