Home » Highlights

Le Canzoni Vincitrici Del Palio

4 agosto 2009 3.547 views Nessun Commento Scritto da

_MAT7675Domenica in grande stile con la gara della canzone in diletto artenese, dove i nostri musicisti compaesani si sono battuti a suon di note, rielaborando i propri testi dialettali su basi più o meno famose di altri artisti più conosciuti.

All’indirizzo:
http://artenaonline.it/2009/08/le-canzoni-vincitrici-del-palio/
la playlist con tutte le canzoni ascoltabili in streaming.

C/da Maiotini versione in Artenese

Testo:

C’era una volta, a na contrada vicina
Na moneca strana: Suor Pronia Giggina. “Era ceca a na recchia” combineva casini
Ma teneva n’amore: CONTRADA MAIOTINI_MAT7621
Salute a tutti paesani, areècco Maiotini
Sempre pronti a cantane, l’uteme novitane
Per esempio chella fresca a Artena è sempre pronda
Cittadini, che sepponda
jo CONSULTORIO momentaneamente ha abbassato la seranda
j’affitto era pesante pe sto servizio mportante? Boh!!!
è meglio de nòne
ce sta la bisarca: pe mo, jate a Valmontone
e po ce diceno briganti cattivi e gnoranti
mo jo consultorio, mo la munnezze, mo jo mulo
ce piglieno sempre per cul…. A n’giro…
A comenzà da Maiotini la piccola CHICAGO
Tu n’ge cachi, eo nge cago
Perché le fogne stao allacciate ancora co lo spago
Dopo 10 anni de canzoni, aspetta e spera
Simo fatto jo soggiorno, pe le soreche a n’crociera
Pe non parlà della mazzata. Che l’arcea c’ha mannata
L’acqua a Artena è benedetta. Costa più dell’acqua Rocchetta.

Lariano triplica i palazzi, l’outlet i negozi
I valmontonesi mochi mochi, ce fanno pure jo parco giochi
E nù co jo centro storico più russo d’europa
N’ce va manco lagaia a passà la scopa
Presento a tutti Via Latina che se piove è na piscina
se per caso te va a nfrociane ti i vidi tutti arivane
i vivai co gli cuscini, jo carrozziere i fasciuni
jo marmista Francesco Cristini: la lapide a pochi quadrini
a Artena centro, hao comenzato a lavorane i marciapiedi e la piazza
ma nu ce potimo dopo parcheggiane?
I vigili so doa trene, s’hao stufati de fischiane
Chi ha ito alla provinciale
e chi dereto a ca giornale
la toretta è rafforzata perché l’hanno edificata
i palazzi vanno e venno a pocaro tenite no reggimento
la via Velletri mo ce prova a vince jo gonfalone
Speriamo che non site passati a jo “blu night”
Se no arivite co jo fiatone
Zitti paesani, che vedo è n’coso strano
È n’extraterrestre che ne vè dalla via de lariano: MACERE
ERMINIO ROBOT ERMINIO ROBOT
Co la vanga isso se sfoga, e jo giorno fa pure yoga
Perché n’appete a finanzià
Pure le mignotte Senegalesi, hao diventate artenesi
Perché a aprile jo vonno votà
Pe fasse finanzià la pensilina cà ce se sta a curvà la schina
I reumatismi le stanno a mmazzà
La macchia la stanno a tagliane
Jo sole le sta a finì n’cioccane, così non se po’ lavorà
Ermì… lassa stà…ca la Pecorari sta sempre là…
Luisa robot
La Pecorari ntè paura e s’ha schiaffata la cintura
Perché da loco nse vo schiodà
Lancia gridi come lampi se te ce costi Dio ne scampi
Comme Mazinga sprinta e và…
Gridi “PECORARESCHI” SUPERSONICI BACCAGLIAMENTI PERFORANTI
PAESANI CHE CIUFEGLIO FINISCIAMO JO GIRO CA MO VE LO BEGLIO
DE JO COLUBRO NTE NE PARLO
PERCHE’ TENNO N’ARO TOCCO
Ha rentrato a jo comitato La famiglia tarocco
Ha comenzato piano piano, co n’ cantante alla mano
Per il futuro vo fa i botti, fanno resuscità Pavarotti
Chissi della via Giulianello so de n’certo livello
So de stemma presidenziale, stanno sempre a jo giornale
Sorecotto e Barabba tra imprese e pallone
Ma il bello tra i belli è il neo presidente del GOPA: Lillotto Pincarelli
Voglio zeccà pe jo paese che a maggio era blindato
A di messa a Santa Croce Cardinal Lajolo ha rivato
Ma sta presenza eccezionale però non c’ha bastata
Pure chi stanno jo temporale, la Madonna ha fracicata
Pe chesto l’utema parola è pe ti Madonna mea
Pe ti che sotto jo supporteco come ogni anno
Resci bella comme no fiore ,E comme sempre guardennote pianno
Perché te tengo dentro a jo core
Nel mio piccolo ve so mostrato pregi e difetti De sto paese che è n’opera d’arte
Ma na cosa ce sta da dì a nu ragazzetti Ce metteno troppo da parte
E faccio parte della nuova generazione
Che non ce la fa a emerge a meso a sta confusione
Perché la vecchia classe che ce dice che simo senza futuro
Che fa? Ce mette denanti sempre no muro
Forza ragazzi che la speranza è la nostra Nu simo futuro CANTAMO STA PROPOSTA
Damose da fa se no simo solo coriandoli Che voleno de qua e dellà
Forza ragazzi no remanamo a guardà!!!

TRULLI DANIELE

C/da Torretta versione in Artenese.
_MAT7484


Contrada Torretta
Canzone “Tira a Campa’”
Autore:Glauco Bucci
Band: Glauco Bucci (voce), Luca Fiorentini (voce), Marco Talone (tastiere), Simone Talone (percussioni), Stefeno Fenicchia detto Fenis (chitarra), Claudio Mancini (basso).

Testo:

Tira a campà
perchè i problemi nò stao de qua
chigli da capo tao recomenzà
pe’glìo terremoto all’ Aquila
Tira a campà
Penzano a nù chello che potimo fa
N’potimo stà a criticà
Chissi che fao politica;

Artena nge sta glio palazzetto
Tenimo solo glio calcetto
Artena nge sta la piscina
Tenimo solo cà fontana
Nge stao scole superiori
Ma solo chelle elementari
Nge stao piani regolatori
Ma solo tanti costruttori
Che po durante le elezioni
Diventeno tutti quanti più boni
Refao tutta quanta la via
Ma la fao solo a na corsia
E gl’ asfardo ce sta n’ carestia;

tira a campà
Perchè i problemi nò stao de qua
Chigli da capo tao recomenzà
Pe’ glio terremoto all’ aquila
Tira a campà
Penzano a nù chello che potimo fa
N’potimo sta sempre a criticà
Chissi che fao politica;

Tenimo glio palazzo borghese
Tra mpo glio trovimo alla prece
Tenimo pure le pallotte
Se c’azzicchi ce chiappi le botte
Tenimo i supermercati
Sarà perchè simo sempre affamati
E po gl’ arbero a natale
No ngiò fao pù appicciane;

Tira a campà
Perchè i problemi nò stao de qua
Chigli da capo tao recomenzà
Pe’ glio terremoto all’aquila

Mo ngomenzeno a annacqua
El’acqua non ge sta
Allora dimme tu come me tengo da lavà;

Eo che te posso di
Vette a lavà da mi
Piglimo l’ acqua a balle aglio puzzo;

Tira a campà
Perchè i problemi nò stao de qua
Chigli da capo tao recomenzà
Pe’ glio terremoto all’aquila;

Tiramo a campà
Perchè i problemi nò stao de qua
Chigli da capo tao da recomenzà
Pe’ glio terremoto all’aquila
Pe’ glio terremoto all’aquila
Pe’ glio terremoto all’aquila
_MAT7498
I commenti su questo portale sono disabilitati. Una versione dell’articolo con i commenti abilitati è raggiungibile all’indirizzo http://artenaonline.it/2009/08/le-canzoni-vincitrici-del-palio/

Tag:,